HYDROFORESI

Tecnica per la veicolazione di sostanze medicamentose (farmaci appartenenti alla farmacologia ufficiale per la cura delle patologie infiammatorie, reumatologiche, dolori in genere) o di sostanze dedicate alla cura di natura estetica (smagliature, rughe, cellulite, rassodamento di tessuti lassi, cura del viso ecc…). Ha una capacità di penetrazione fino a 6-7cm a differenza della tecnica ionoforetica in grado di veicolare i principi attivi delle sostanze solo per pochi mm. Ultimamaente sta torvando grande consenso nelle patologie di natura sportiva (traumi, distorsioni, stiramenti, pubalgie ecc..).  Il farmaco viene messo in un flacone contenente un gel all’agarosio e mediante il dispenser dedicato con rullino si passa lentamente sulla zona da trattare senza avvertire nessun fastidio e senza rischio di scottature tipico della ionoforesi. Per le cure estetiche i programmi sono tutti codificati e personalizzati, con principi attivi assolutamente sicuri, testati e dedicati per soggetto e per cura.